Colloquio fissato ieri per oggi, ore 15.00

Le 15.00 oggi arrivano e poi passano. Passa il quarto d’ora accademico, ma alle 15.20, giusto per capire come organizzarmi e su che cosa mettermi a lavorare nell’attesa, chiamo.
“Buongiorno, la chiamo perchè avevamo fissato un colloquio per oggi alle 15.00…”
“Ah, sì, è vero, volevo chiamarvi ma stamattina sono stata impegnatissima e poi mi è uscito proprio di mente e non vi ho più chiamato… è che ho trovato un altro lavoro”
“Capisco, d’accordo.”
“Mi scusi…”

Non c’è amicizia, non c’è convenienza, non c’è cortesia e arrivando non ho visto neanche l’ampio parcheggio all’ingresso. 

(Elio e le Storie Tese – Tapparella)

 

Cosa ne pensi? Scrivilo qui!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.