“...il lavoro deve dare qualcosa oltre allo stipendio. Passiamo al lavoro una parte importante della vita. Un lavoro che non chiede nulla si può sopportare, per necessità. Ma che un giovane ne sia felice mi rattrista e insieme mi allarma

scrive Chiara Peri nel suo blog.

Ho iniziato a leggere “Volevo fare l’astronauta” e si parte anche da questo concetto.
Interessante. E anche molto sfidante.

Potenzialmente, un terremoto esistenziale.

Ti saprò dire.

PS: sì, ho finito MAAM e il post è in lavorazione.
Continuo a ripeterlo, lo so, ma… abbi pazienza 😉

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: